Azienda Agricola Le Lame

Castelnuovo di Garfagnana

Lo Spaventapasseri

tel. 328 6984822
tel. e fax 0583 641420
e-mail bcoli@inwind.it
P.Iva 02032230464

Visite solo su prenotazione

Il primo Agrinido - Asilo Nido in Toscana

La Fattoria Didattica ad EXPO 2015

Ancora Garfagnana protagonista a Expo e stavolta con una realtà che coniuga agricoltura e pedagogia nell’azienda agricola Le Lame di Castelnuovo, prima fattoria didattica della valle.

Sarà il prossimo 27 e 28 maggio quando Barbara Coli e Marco Giannasi porteranno la loro fattoria nella vetrina più grande del mondo dove allestiranno un laboratorio didattico per i visitatori provenienti da ogni angolo della terra per scoprire la kermesse milanese.

Tutto si è concretizzato grazie alla Confederazione Italiana Agricoltori e a Turismo Verde, che hanno ritenuto importante dare questa opportunità alla Fattoria didattica della Garfagnana che è considerata una tra le eccellenze della Toscana. Il laboratorio occuperà un’area attrezzata al terzo piano di palazzo Italia dedicato alle attività didattiche di Expo. Il Padiglione Italia è la “porta d’ingresso” del nostro Paese, il biglietto da visita del Sistema Italia nel mondo, una straordinaria vetrina e laboratorio di relazioni internazionali e soprattutto sarà il Padiglione più atteso e visitato dal pubblico (si prevedono 20 milioni di visitatori).

Il laboratorio che Barbara e Marco presenteranno a Milano si intitola “crescere naturalmente” e porterà tutti i visitatori a scoprire prodotti agricoli di qualità attraverso 4 sensi ( olfatto, tatto, vista e udito ). L’aspetto interessante della presenza della fattoria garfagnina è contraddistinto dal fatto che parallelamente alle attività didattiche sarà fatta anche promozione dei prodotti di qualità della nostra valle. Infatti tutto il laboratorio si baserà sulla conoscenza di farro, castagne, granoturco “formenton”, ed al termine del percorso didattico ad ogni partecipante o semplice visitatore sarà lasciato un depliant della Garfagnana.

Il binomio laboratorio e promozione si è reso possibile grazie al lavoro sinergico svolto da Barbara e Marco che hanno coinvolto i rappresentati dei produttori locali, tra i quali il Consorzio produttori di Farro della Garfagnana, l’associazione dei castanicoltori, i produttori del Formenton 8 file, i quali hanno accettato con grande entusiasmo questa forma di collaborazione.

“la nostra amata Garfagnana, per garantirsi un futuro di qualità ha bisogno di ogni forma di sostegno promozionale e noi abbiamo creduto fin da subito che questa opportunità aziendale, che abbiamo ricevuto, poteva diventare anche qualcosa di molto utile al bene collettivo. I contadini di una volta non si tiravano indietro quando c’era da dare una mano al vicino e noi nel nostro piccolo cerchiamo di fare la stessa cosa”.